Passa al contenuto

BLACK FRIDAY 🍔 TUTTI I PRODOTTI A €3.50

Domande? Chiama ora

La perfetta tostatura del pane

In un hamburger che si rispetti, il pane rappresenta la metà della qualità del nostro panino preferito. Ma allora perché molti burger makers trascurano l’importanza della sua tostatura?

Bhoooo… forse perché ignorano come non sia sufficiente la qualità del bun di partenza che si decide di utilizzare, ma è fondamentale anche come lo andrete a preparare. Insomma, qualche accortezza e un po' di attenzione e davvero riuscirete ad ottenere in casa un vero e proprio hamburger perfetto e da leccarsi i baffi. Da invidia per tutti i vostri amici!

Ma vi siete mai chiesti perché è così importante tostare un panino per hamburger? I motivi sono essenzialmente due.
Il primo è di natura prettamente pratica: grazie alla tostatura il bun raggiunge la giusta struttura e consistenza che gli consente di trattenere morso dopo morso i succhi e i liquidi degli ingredienti che utilizzerete per farcirlo. Insomma, eviterà al panino di diventare molliccio e spaccarsi.
La seconda, invece, riguarda il raggiungimento del gusto perfetto. Ve le ricordate le reazioni di Maillard di cui spesso vi parlo? Bene, con il calore anche gli zuccheri del pane si caramellizzano e formano una crosticina fantastica che libererà un sapore unico ogni volta che andrete ad addentare il vostro panino.
 
Vediamo allora come è possibile (e semplice, non dovete essere dei grandi chef!) tostare perfettamente il pane. Attenzione perché vi svelo tutti i miei segreti.

Segreto n. 1

Gli ingredienti, che poi sono soltanto due:  il pane giusto, of course, e una noce di burro.

Come tostare il pane - imburare la padella


Segreto n. 2

Il calore: scaldate la padella unta con una noce di burro a fuoco medio e solo quando avrà raggiunto la giusta temperatura, appoggiate il pane. Vi lascio ampia scelta nel tipo di pentola che userete: antiaderente, in ghisa, in acciaio… in realtà poco cambia.

Segreto n. 3

Come posizionare il pane: il bun deve essere messo al centro della padella bella calda facendo appoggiare il lato tagliato. Io prendo sempre una pentola abbastanza grande da poter scaldare entrambe le metà in contemporanea. Vi consiglio anche di schiacciarle leggermente con le mani, facendole aderire bene alla superficie calda. Vi accorgerete di aver fatto un buon lavoro quando, dopo circa 5 secondi, non riuscirete più a staccare il pane dal fondo della padella e dovrete usare una spatola per farlo

Come tostare il pane
Segreto n. 4
Gli strumenti giusti: non basta solo la padella perché fondamentale è anche la spatola. La dovrete utilizzare, infatti, sia per girare l’hamburger una volta a metà cottura, sia per la tostatura del pane.

Segreto n.5
E se il pane è leggermente duro? Non ci sono problemi perché potrete tostarlo normalmente come vi ho appena spiegato, ma ricordatevi di versare nella padella un cucchiaio di acqua e di coprirla, poi, con un coperchio. Si formerà al suo interno il giusto vapore che aiuterà a far ammorbidire perfettamente il bun.

Ma perché usare proprio il burro sulla padella? Semplice, perché permetterà al pane di non attaccarsi al fondo della pentola lasciando un bel retrogusto di sapore e aiuterà a formare una crosticina super. Se, però, preferite un sapore più deciso, potete tostare il bun nella stessa padella in cui avete preparato il vostro hamburger. In questo caso, però, non dovrete aggiungere nessun grasso perché utilizzerete quello che naturalmente si è liberato dalla carne in cottura.

Allora, ricapitolando: scaldate la padella unta con una noce di burro, mettete il pane dal lato tagliato facendo una leggera pressione e lasciatelo tostare per circa una trentina di secondi. Rimuovetelo con una spatola e date spazio alla vostra fantasia per la sua farcitura.
Come tostare il pane
Secondo me la tostatura perfetta del pane non ha più segreti per voi. Allora non vi resta che mettere in pratica i miei consigli e postare le vostro foto taggandoci!